Workshop 2016

Workshop_49/PAV POP UP

condotto da Wapke Feenstra, myvillages
7, 8 luglio


Workshop_48/EPIDERMA

condotto da Andrea Caretto e Raffaella Spagna
19 giugno
Nel territorio verde del PAV, Andrea Caretto e Raffaella Spagna, condividono con il pubblico una nuova fase del progetto artistico Epiderma, che indaga la pelle come organo attraverso il quale avvengono scambi di materia tra corpo umano e ambiente.
 Con Epiderma, progetto di ricerca avviato nel 2011, Caretto|Spagna hanno invitato i partecipanti ad esperire la propria pelle come organo per mezzo del quale sostanze provenienti dall’ambiente esterno entrano all’interno del nostro corpo, intendendo la pelle come membrana che ci separa dal mondo, ma che ci mette anche in relazione con esso in quanto superficie permeabile alle sostanze con cui viene a contatto.
 Per gli artisti quindi il contatto fisico avviene attraverso la pelle, come canale esperienziale del rapporto Essere UmanoOrganismo VegetaleAmbiente.
Durante l’’attività sono stati creati diversi preparati (impiastri, oleoliti, unguenti, creme, polveri vegetali, ecc.). Le materie prime sono state raccolte tra la vegetazione spontanea del PAV e delle erbe coltivate nel giardino collettivo realizzato dal gruppo Libera Scuola del Giardino.
Le produzioni locali e sperimentali, fanno parte dell’International Village Shop, network avviato sin dal 2007 dal collettivo myvillages, che riunisce piattaforme temporanee o permanenti per lo scambio di prodotti locali e si conforma come una rete internazionale diffusa in spazi rurali e urbani.

 


 

Workshop_47/Products, shop, sign

condotto da Wapke Feenstra, myvillages
7, 8 aprile


 

Workshop_46/Assedio a λόγος (logos)
. Dynamica, gruppo di lavoro nomade

condotto da Emilio Fantin
19, 20 febbraio
Il workshop proposto nell’ambito della mostra Earthrise a cura di Marco Scotini, ha coniugato l’interesse che l’artista nutre per l’agricoltura e la natura, in rapporto con l’arte, e per i dibattiti e le discussioni tematiche con esiti esperienziali e artistici. Fantin ha presentato alcuni suoi lavori sul rapporto arte-natura, e realizzato un’ulteriore tappa del suo progetto Dynamica, un ateneo nomade e vivace, gruppo di lavoro mobile in cui sono presi in considerazione temi, analisi e visioni, al fine di dialogare e sfidare paradigmi e certezze consolidate, e dove le discussioni prendono vita e si trasformano in esperienze e momenti artistici.
Il topic discusso al PAV è stato la parola stessa, il logos: un termine affasciante ed evocativo, suscettibile di molteplici interpretazioni, e la sua relazione con l’esperienza dell’arte.


 

Workshop_45/Concept

condotto da Wapke Feenstra, myvillages
29, 30 gennaio