LA TENDA VERDE

(Das Grüne Zelt)
Joseph Beuys e il concetto ampliato di ecologia

a cura di Marco Scotini
5 novembre 2016 – 12 marzo 2017

La mostra, che coincide con il trentennale della scomparsa di Beuys (1986), vuole rendere omaggio all’autore della ‘scultura sociale’, proprio nel luogo fondato da Piero Gilardi che già nel 1967 fu il primo a scrivere di Beuys in Italia.
Nonostante la sterminata letteratura critica sull’attività dell’artista tedesco, soltanto in rari casi questa è riuscita a trasformare la matrice romantica e spirituale della parola natura in quella politica del termine ecologia. Tutto questo a dispetto del fatto che la prospettiva di Beuys militasse in quella direzione tanto da condurlo a presiedere alla fondazione del movimento tedesco dei Verdi che, per un breve periodo, lo ha visto candidato al Parlamento.
L’esposizione focalizza la propria attenzione sull’attività di uno dei più noti artisti della seconda metà del secolo scorso, privilegiando il rapporto di Beuys con le istituzioni politiche e la minaccia della crisi ambientale.

Comunicato stampa