Nuove installazioni al PAV

Nuove installazioni al PAV

Giovedì 30 giugno, ore 18.30
Ingresso gratuito

Stefano Boccalini
PublicPrivate

ferro, acciaio, 100 x 530 x 25 cm, 2017

Stefano Boccalini colloca nel parco del PAV l’installazione PublicPrivate creata con materiali somiglianti da un punto di vista estetico, ma con caratteristiche tecniche differenti. Il ferro e l’acciaio appena lucidati appaiono simili, ma se esposti agli agenti atmosferici reagiscono in modo differente: il ferro tende ad arrugginire e col passare del tempo si deteriora, mentre l’acciaio mantiene la sua brillantezza originale. Le parole “pubblic” e “private” sono un chiaro riferimento all’acqua quale bene pubblico, oggi più che mai tema attuale e preoccupante. Col passare del tempo l’opera si modificherà e metterà in evidenza in modo sempre più preciso la differenza tra le due parole, esteticamente e concettualmente, con l’intento di attivare una riflessione più generale su quelli che consideriamo i beni comuni.

Immagine: Osservatori, a cura di G. Gianuizzi, Photology AIR, Tenuta Busulmone, Noto (IT)


Michele Guido
adobe garden project_2020

adobe garden project_2020 è la nuova installazione di Michele Guido composta da strutture-contenitori progettati con la funzione di attrarre gli insetti impollinatori. Le sculture composte da moduli ceramici si elevano fino a 2,5 m di altezza e riprendono la geometrizzazione di alcune specie vegetali. La parte superiore è stata trattata con degli ingobbi colorati per attrarre gli insetti. L’intervento ha anche finalità educative, che saranno sviluppate tramite progetti a cura delle AEF dedicati alla tutela della biodiversità.

Il progetto adobe garden project_2020 è vincitore dell’avviso pubblico PAC2020 – Piano per l’Arte Contemporanea, promosso dalla Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura