Teri Rueb

Performing the PAV: un Luogo come Palinsesto

Giovedì 19 ottobre il PAV ospita il talk Performing the PAV: un Luogo come Palinsesto, con Teri Rueb e Officine Sintetiche Lab 2017, esito del workshop condotto dall’artista a Torino tra il 16 e il 19 ottobre 2017.

Cos’è un “parco d’arte vivente”? Cosa implicano le molteplici risonanze delle tre parole prese insieme, separatamente, e ricombinate: “parco vivente”, “arte del vivente”?

Usando tale configurazione semantica come punto di partenza, in questo incontro vengono indagati i termini di “vivente” e “non vivente”, “umano e “non umano”, i concetti di consapevolezza, operato ed etica della cura, nel contesto di un parco d’arte ecologica. La ricerca si articola in esperienze pratiche che utilizzano strumenti e tecniche appartenenti ai diversi ambiti della “GPS art”, “locative media” e “realtà aumentata”. In tale indagine, le operazioni di mappatura utilizzano una serie di tecnologie informatiche geospaziali combinate con esercizi di registrazione e ascolto audio.
Al PAV, in un terreno ricco di stratificazioni (in origine area agricola e sito industriale, oggi parco post-industriale riqualificato e istituzione culturale), nell’ambito del progetto promosso da Officine Sintetiche Lab 2017, Teri Rueb ha avviato con gli studenti del Politecnico, Conservatorio e Università di Torino, un workshop, con l’intento di rivelare il patrimonio sociale, culturale e le eterogeneità materiali inerenti alla matrice del PAV attraverso un percorso all’interno della GPS-based art.

 

 

teri ruebTeri Rueb realizza istallazioni interattive che utilizzano il sistema GPS dal 1997. Pioniera in questo campo, è docente in Media Study presso il Department of Architecture and Urban Planning alla all’Università di Buffalo – State University di New York, dove ha fondato e diretto l’Open Air Institute, una piattaforma che si fonda sull’interconnessione fra media, ecologia e cultura. I suoi lavori sono stati presentati in importanti festival e istituzioni internazionali come l’IRCAM, ISEA, Transmediale e molti altri. Ha ricevuto premi e riconoscimenti di prestigio tra cui il Prix Ars Electronica Award of Distinction ed è presente in numerose pubblicazioni MIT Press.

http://www.terirueb.net