Resò

INTERNATIONAL NETWORK FOR ARTIST RESIDENCIES

Nato dal tavolo di co-progettazione tra le diverse istituzioni per l’arte contemporanea in Piemonte che si occupano di formazione, istituito e supportato dalla Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea CRT, RESÒ è il programma di residenze internazionali realizzato in rete per la produzione di interventi con e sul territorio.
RESÒ nasce nel segno e nel senso della condivisione espresse dai significati reseau (in francese rete), poiché la residenza d’artista non è solo una presenza dell’artista in un preciso contesto, ma è momento formativo e di interscambio tra soggetti e luoghi.
Ai soggetti partner in Piemonte attivi nel campo dell’arte contemporanea (Accademia Albertina delle Belle Arti di Torino, Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea, CeSAC, Città di Torino-GAI Circuito Giovani Artisti Italiani, Cittadellarte, Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, Fondazione Spinola Banna per l’Arte, PAV-Parco Arte Vivente, Eco e Narciso – Provincia di Torino), si sovrappongono i territori urbani all’estero, fuori dall’Europa, definendo così una piattaforma pulsante e aperta che abita una geografia dell’arte intesa come attivazione nel sociale, dove cioè gli spazi dell’arte diventano luoghi di incontro e confronto.

www.reso-network.net

 

Edizioni passate

RESÒ_1 2010/2011

La prima edizione ha visto protagonisti nella sezione IN gli stranieri Magdi Mostafa (Cittadellarte, Biella); Dina Danish, Fondazione Spinola Banna per l’Arte, Poirino) e Amilcar Packer (PAV – Parco Arte Vivente, Torino). Nella sezione OUT, invece, gli italiani Alessandro Quaranta (Townhouse Gallery, Cairo); il duo Macrì-Pittatore (Capacete, Rio de Janeiro e San Paolo) e Paola Anziché (Capacete, Rio de Janeiro e San Paolo).

LET’S TALK ON OUR WAY, Amilcar Packer
15 luglio, 2011
Performance dell’artista brasiliano Amilcar Packer
A cura della Redazione Contemporary Art Torino Piemonte

 

RESÒ_2 2011/2012

La seconda edizione vede protagonisti Sunil Vallu (artista indiano presso Cittadellarte di Biella, ottobre-novembre 2011), Jasmina Metwaly (Cairo) e Beto Shwafaty (Brasile), rispettivamente presso il CeSAC di Caraglio (giugno-settembre 2012) ed Eco e Narciso, Provincia di Torino (maggio-giugno 2012). Nella sezione OUT, invece, sono protagonisti gli italiani Ottavia Castellina (ospite presso Khoj di New Delhi, dicembre 2011-gennaio 2012), Eva Frapiccini (ospite presso Townhouse Gallery di Cairo, maggio-giugno 2012) e Massimiliano e Gianluca De Serio (in residenza a Capacete, Rio de Janeiro, luglio-agosto 2012).

RESÒ_3 2012/2013

La terza edizione vede protagonisti nella sezione IN: Malak Helmi e Nida Ghouse (artisti egiziani presso la Fondazione Spinola Banna per l’ Arte, Poirino); il duo indiano Frameworks Collective (presso il PAV – Parco Arte Vivente). Nella sezione OUT: Franco Ariaudo (ospite del Khoj International Artists’ Association); Cosimo Veneziano (presso Lugar a dudas, Cali); Fatma Bucak (presso la Townhouse Gallery, Cairo).

RESÒ_4 2013/2014

La quarta edizione ha come protagonisti nella sezione IN: Santiago Reyes Villaveces (Unidee – University of Ideas at Cittadellarte, Biella); mentre nella sezione OUT: Giorgio Cugno (ospite presso Lugar a dudas, Cali).

RESÒ_5 2014/2015

La quinta edizione ha come protagonisti nella sezione IN: Mariangela Aponte, dalla Colombia, e Muhammad Taymour, dall’Egitto (presso Unidee – University of Ideas at Cittadellarte, Biella). Nella sezione OUT: la curatrice Marianna Orlotti (presso Lugar a dudas, Cali); Mattia Macchieraldo e Flavio Palasciano (Townhouse Gallery, Cairo).
.