Unicum

bottoebruno, Laura Viale

25 ottobre 2013 – 12 gennaio 2014

A chiusura di Internaturalità, è presentata la nuova edizione di UNICUM. Attraverso la selezione di precise opere scelte tra la produzione degli artisti residenti e operanti nel territorio piemontese, il progetto espositivo Unicum ha approfondito la pluralità di sguardi intorno ai temi dell’arte del vivente, con particolare attenzione ai concetti di trasformazione e recupero. This is the place where I feel at home e Senza titolo (Inframondo) sono stati i due progetti appositamente studiati per il PAV da bottoebruno (Torino; 1963 e 1966) e Laura Viale (Torino, 1967). Si tratta di lavori che riflettono sul cambiamento e sulla trasformazione dei luoghi al fine di preservarne la memoria e la percezione. Sia nello scenario a metà tra natura e cultura suggerito da bottoebruno che nel paesaggio reale di una grotta profonda proposto da Viale, le ricerche dei due artisti hanno preso in esame aree marginali o residuali, spazi al limite quanto estremi, reali o generati dalla fantasia.

Comunicato stampa